Avviso per il finanziamento di progetti di Odv e Aps 2018

images

Il Cesvol in prima linea tra orientamento, assistenza e supporto specialistico. Per accedere basta fare riferimento al referente territoriale del Centro Servizi in ognuna delle 9 Zone Sociali di competenza.

C’è tempo fino al 31 luglio per partecipare al bando da 735.000 euro promosso dalla Regione Umbria per contributi a sostegno di iniziative e progetti attivati da associazioni di volontariato e di promozione sociale, presenti sul territorio regionale. L’avviso è stato pubblicato sul Bur (Bollettino unico regionale) dell’8 giugno scorso, in attuazione del nuovo Codice del Terzo Settore. È rivolto alle organizzazioni di volontariato ed alle associazioni di promozione sociale iscritte nei rispettivi registri della Regione Umbria. Ogni proposta, presentata in forma singola od in partenariato, potrà ottenere contributi da un minimo di 15.000 ad un massimo di 35.000 euro. Sono possibili forme di collaborazione con enti pubblici (comprese zone sociali ed enti locali) o soggetti privati.

È la prima volta che in Umbria viene promosso un bando di queste dimensioni, con un fondo specifico a sostegno del mondo dell’associazionismo e del volontariato. L’obiettivo è quello di rafforzare le realtà che operano in quest’ambito e dare attuazione concreta ai principi del nuovo Codice del Terzo Settore, sostenendo lo sviluppo sul territorio di progetti e servizi innovativi, capillari e realmente incisivi, a favore delle persone e dei loro bisogni

I progetti dovranno riguardare aree d’intervento specifiche, come ad esempio il contrasto delle forme di sfruttamento del lavoro, il sostegno all’inclusione sociale delle persone con disabilità e non autosufficienti, la prevenzione ed il contrasto delle dipendenze, di forme di violenza e discriminazione, il sostegno alle attività di accompagnamento al lavoro di fasce deboli della popolazione, la lotta alle solitudini involontarie soprattutto tra gli anziani ed all’esclusione sociale delle persone più deboli ed in condizione di povertà, lo sviluppo della cultura del volontariato, in particolare tra i giovani ed all’interno delle scuole, la promozione della cittadinanza attiva e di forme di welfare generativo di comunità.

In relazione al Bando, il Cesvol Perugia sta già fornendo assistenza e supporto alle associazioni sia presso la sede centrale che presso tutte le sedi territoriali.

Oltre all’informazione avanzata, all’orientamento, alla facilitazione nella attivazione di reti associative, il Centro Servizi Volontariato ha attivato un servizio di supporto specialistico a cura di progettisti, che viene erogato nella sede centrale di Perugia: per avvalersene, è obbligatoria la prenotazione (tel. 075/5271976).

Per quanto riguarda la trasmissione, si ricorda che le associazioni dovranno attenersi a quanto disposto dall’Avviso, in particolare: la documentazione suindicata dovrà pervenire entro le ore 23.59 del   31/7/2018, esclusivamente via PEC-posta elettronica certificata  all’indirizzo direzionesanita.regione@postacert.umbria.it e contestualmente per email a: alelli@regione.umbria.it

Qualora il soggetto proponente sia sprovvisto di Pec (dell’ente, del legale rappresentante o di altro soggetto autorizzato), potrà avvalersi di quella messa a disposizione dai centri servizi (CESVOL) del territorio regionale (presso le sedi centrali di Perugia e di Terni) che predisporranno un servizio specifico accessibile solo su prenotazione, che dovrà avvenire per almeno cinque giorni prima della scadenza. In tal senso, si terrà conto solo delle prenotazioni pervenute entro il 27 luglio 2018.

TUTTA LA DOCUMENTAZIONE UTILE

 

Blog Attachment

Leave us a Comment