Attenti

banner-1165973_1280

Ci viene segnalata per l’ennesima volta una fantomatica raccolta fondi promossa dall’Associazione ALEA insieme con il Cesvol di Perugia in favore di bambini disabili e di un villaggio  solidale.

Il Cesvol Perugia a tal riguardo, insieme con ALEA (Associazione che ha sede legale presso il Cesvol e da qui il facile accostamento tra ALEA e Cesvol), chiarisce di non effettuare e di non aver mai effettuato neppure in passato raccolte fondi con modalita’ porta a porta, ed invita al contempo quanti dovessero avere a che fare con questo tipo di richieste (di natura evidentemente truffaldina) a segnalare immediatamente l’accaduto alle forze dell’ordine.

La stessa ALEA; tra l’altro ci ha comunicato di aver sporto denuncia contro ignoti in più di una occasione per lo stesso ordine di motivo…

L’unica raccomandazione resta quella di NON DARE SOLDI A CHI FA RACCOLTA FONDI IN NOME SIA DELL’ASSOCIAZIONE ALEA CHE DEL CESVOL.

Se si vuole, invece, fare del bene concretamente, l’unica strada è quella di rivolgersi ad Associazioni conosciute, che operano visibilmente e che, francamente, non hanno neanche il tempo né la volontà di fare raccolta fondi per strada o porta a porta…

Una occasione, in tal senso, è quella della solidarietà a km 0, che tra l’altro non costa nulla, poiché collegata al pagamento delle tasse ed alle realtà associative di cui ognuno può verificare sia l’effettiva esistenza che il concreto dinamismo. Per saperne di più

Grazie  per la collaborazione.

Cesvol Perugia

Condividi
Blog Attachment