Modello EAS per le variazioni 2018, disponibile la circolare a cura del Cesvol

normative imago

Nel seguente documento informativo si forniscono i principali elementi inerenti la scadenza (prossimo 1 aprile) relativa alla presentazione del c.d. Modello EAS nel caso di variazioni intervenute nel 2018.

Premessa
Il prossimo 1° aprile (essendo il 31 marzo domenica) gli enti e le associazioni senza scopo di lucro che usufruiscono delle agevolazioni tributarie per essi previste ai fini delle imposte dirette e ai fini IVA e che nel 2018 hanno subìto delle variazioni, sono tenuti a comunicare i nuovi dati attraverso la presentazione di un nuovo modello EAS.
Si chiarisce che, in generale, il mod. EAS va presentato entro 60 giorni dalla data di costituzione dell’ente e che solo al verificarsi di variazioni nei dati precedentemente comunicati lo stesso va ripresentato entro il 31 di marzo dell’anno successivo. La prossima scadenza del 01.04.2019 riguarda solo l’ipotesi di un “nuovo” modello da presentare a causa della variazione nel 2018 dei dati precedentemente comunicati.
Si evidenzia inoltre che a tal fine non tutte le variazioni dei dati sono rilevanti.

CIRCOLARE 2 – MODELLO EAS

 

Condividi
Blog Attachment

Leave us a Comment